Ferrari, Montezemolo confermato a capo del nuovo CdA

di Carlo Valuta Commenta

Per i prossimi tre anni, Luca di Montezemolo e Amedeo Felisa sono stati confermati, come presidente e amministratore delegato della Ferrari, Piero Ferrari alla vicepresidenza.
È la decisione del nuovo consiglio d’amministrazione che si è insediato a Maranello.  L’assemblea degli azionisti di Ferrari ha annunciato il bilancio 2013 che ha registrato fatturato, utili e posizione finanziaria da primato.

Fiat aprile record negli Usa grazie a Chrysler e Ferrari

Il gruppo in un comunicato al termine dell’Assemblea, evidenzia come la strategia di contenere il numero di automobili prodotte per proteggere l’esclusività e il valore nel tempo abbia dato magnifici risultati. Infatti, anche se le vendite sono calate del 5,4%, il fatturato è salito a 2,3 miliardi di euro (+ 5%), l’utile della gestione ordinaria è arrivato a 363,5 milioni di euro (+ 8,3%) e l’utile netto a 246 milioni di euro (+5,4%). Valori mai toccati prima, così come la posizione finanziaria industriale netta che, a fine 2013, è stata positiva per 1,36 miliardi di euro, la migliore in assoluto.

Ferrari: la colonna portante della Fiat

L’Assemblea doveva nominare i Consiglieri di Amministrazione per il triennio 2014-2016. Sono stati confermati gli attuali amministratori Luca di Montezemolo, Piero Ferrari, Amedeo Felisa, Al Mubarak Khaldoon Khalifa, Alfredo Altavilla, Eduardo Humberto Cue, Sergio Marchionne, Richard Palmer e Marco Piccinini cui si uniscono Harald J. Wester, Scott Garberding, Antonio Picca Piccon e Giorgio Fossati. Lasciano il Cda Gianni Coda, Sir Christopher Gent, Paolo Monferino e Lindsay Owen Jones. Il nuovo Consiglio Sindacale è formato da Ignazio Carbone (Sindaco Effettivo e Presidente), Paolo Piccatti e Piergiorgio Re (Sindaci Effettivi) a cui si aggiungono i Sindaci Supplenti Giorgio Cavalitto e Paolo Claretta Assandri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>