Spunto importante di Pirelli a Piazza Affari

di Alessandro Bombardieri Commenta

Quella di ieri è stata ancora una giornata positiva in borsa...

Quella di ieri è stata ancora una giornata positiva in borsa, spinta soprattutto dai listini principali americani, aiutati nella risalita dai dati che arrivavano dal superindice dell’economia americana, a Wall Street il Dow Jones ha chiuso in rialzo dell’1,19% a quota 8847,93 punti, il Nasdaq +1,2% a 1909,29 punti mentre l’S&P 500 +1,13% a 950,97 punti.

In Europa si è registrata la sesta giornata consecutiva di guadagni, Parigi si è attestata sul +1,63%, Londra +1,24%, Francoforte +1,04% e a Milano il Ftse Mib ha chiuso le contrattazioni guadagnando l’1,21% mentre il Ftse All Share ha fatto segnare +1,25%.

Da segnalare sicuramente la prestazione del titolo Pirelli che ha guadagnato il 4,31% spinto dai forti rialzi del competitor sul listino di Francoforte, ossia Continental che ha messo a segno un utile operativo nel secondo trimestre dell’anno e ha così guadagnato in borsa il 13,15%.

Tra i titoli bancari spicca Unicredit a +2,21%, per quanto riguarda i titoli assicurativi bene hanno fatto Generali (+1,83%) e Alleanza (+2,06%). Fiat ha invece perso l’1,1% e si appresta a rilasciare il dati trimestrali nella giornata di mercoledì, dati che non sembrano siano molto positivi. L’Espresso beneficia dell’aumento del rating da parte di Ubs da buy a sell e mette a segno un rialzo del 6,93%.

Sul finire della seduta forti rialzi per Mondadori (+2,11%) e Mediaset (+2,37%).

Da segnalare infine il valore dell’euro, al suo massimo da sei settimane a questa parte nei confronti del dollaro, oltre 1,42$.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>