GDF Suez cede attività al fondo CIC

di Verna Vito Commenta

GDF Suez sta per chiudere un contratto da oltre 2 miliardi con CIC grazie al quale potrà integrarsi nel mercato domestico cinese.

Dovrebbe essere approvata entro oggi, congiuntamente alla pubblicazione del bilancio semestrale gennaio giugno 2011 e salvo clamorosi imprevisti, la cessione del 30% delle attività di esplorazione ed estrazione dell’area Asia-Pacifico del gruppo energetico francese GDF Suez, leader mondiale delle utility, al fondo d’investimento sovrano francese CIC (China Investment Corporation).


L’operazione, come abbiamo detto, garantirà una partecipazione del CIC agli utili della compagnia energetica d’oltralpe che si vedrà versare la cifra record di 2,3 miliardi di euro.

Al fondo cinese, che non può però investire in patria, verrà quindi proposto di partecipare a tutte le operazioni industriali, commerciali e finanziarie che GDF Suez porta avanti ormai da qualche tempo nell’area Asia-Pacifico.

Lo scopo dichiarato, secondo i bene informati, è quello di permettere a GDF Suez di integrarsi sempre di più nei mercati emergenti, cercando di ottenere finanziamenti via via più cospicui dalle banche d’investimento dei paesi in via di forte industrializzazione così da vincere sempre maggiori bandi per la fornitura di energia elettrica delle realtà interessate.

Sebbene l’annuncio non sia ancora ufficiale, l’operazione è stata di buonissimo auspicio per GDF Suez che, infatti, ha già ottenuto un importantissimo appalto per la rigassificazione di una grande città cinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>