Motorola pianifica un ulteriore taglio dei posti di lavoro

di Stefania Russo Commenta

Si arricchisce sempre di più la lista delle aziende che, ha causa dell'incessante crisi economica, decidono di ridurre..

Si arricchisce sempre di più la lista delle aziende che, ha causa dell’incessante crisi economica, decidono di ridurre i costi attraverso un ingente taglio dei posti di lavoro.

L’ultima della lista è Motorola la cui decisione è stata determinata da un fortissimo calo delle vendite di telefoni cellulari, già denunciata dai suoi principali concorrenti del settore quali Apple, Nokia e Samsung.


Motorola ha dichiarato di aver registrato una perdita di circa 2,7 miliardi di dollari e di aver pianificato, per questo motivo, un taglio di circa 4.000 posti di lavoro, che si vanno ad aggiungere ai 3.000 già annunciati qualche mese fà.


La situazione è degenerata improvvisamente. Solo poco tempo fà, infatti, il cellulare Motorola Razr era il più venduto con ben 110 milioni di unità immesse sul mercato.

La colpa, tuttavia, secondo alcuni, è della stessa società che nell’ultimo periodo non si è sufficientemente impegnata nello sviluppo di telefoni cellulari o smartphone innovativi e, così, i suoi profitti sono progressivamente diminuiti. Lo scorso anno la società è scesa al quarto posto nella classifica globale delle aziende produttrici di telefoni cellulari.

Non tutti sanno, però, che Motorola ha creato un potenziale tesoro tra le sue mani poichè ha scommesso su Google Android, il sistema operativo per smartphone ma, tuttavia, tale dispositivo non sarà disponibile fino alla seconda metà del 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>