Dividendo 2012 Conafi Prestitò esercizio 2011

di Redazione Commenta

Il CdA della società, specializzata nel settore dei finanziamenti con cessione del quinto, ha intanto approvato i risultati dell’esercizio 2011.

Una cedola 2012, a valere sull’esercizio 2011, pari a 0,06 euro per ogni azione ordinaria posseduta. E’ questo il dividendo che il Consiglio di Amministrazione di Conafi Prestitò, società quotata in Borsa a Piazza Affari, proporrà alla prossima Assemblea degli Azionisti convocata il 24 maggio e, occorrendo, in data 25 maggio del 2012 in seconda convocazione.

Il CdA della società, specializzata nel settore dei finanziamenti con cessione del quinto, ha intanto approvato i risultati dell’esercizio 2011, caratterizzati in particolare da un montante lordo in crescita anno su anno dell’8,5% a 103 milioni di euro a fronte di commissioni nette che, allo stesso modo, al 31 dicembre del 2011 sono salite del 6,2% a 10,3 milioni di euro rispetto all’esercizio 2010.



MUTUI PIU’ ECONOMICI 2011

Bene anche il margine di intermediazione, che per Conafi Prestitò nell’anno si è attestato in crescita del 4,2% a 11,1 milioni di euro, mentre il risultato netto si è attestato in rosso per 3,8 milioni di euro. Sostanzialmente stabile è la posizione finanziaria netta, attiva per 50,7 milioni di euro rispetto ai 50,8 milioni di euro al 30 settembre dello scorso anno, ovverosia in chiusura del terzo trimestre del 2011.

TASSI MUTUO IN CADUTA LIBERA

Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, Conafi Prestitò S.p.A. con un comunicato ufficiale ha fatto presente come per l’esercizio in corso i primi mesi del corrente anno siano caratterizzati da un miglioramento dei principali indicatori ed aggregati economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>