Dividendo Recordati esercizio 2011 approvato

di Lucia Guglielmi Commenta

Gli azionisti riceveranno a saldo 0,10 euro unitari per azione in data 26 aprile con stacco della cedola fissato in data lunedì 23 aprile del 2012.

Una cedola complessiva pari a 0,30 euro unitari per azione, in linea con quanto proposto dal Consiglio di Amministrazione. Ad approvarla è stata l’Assemblea degli Azionisti di Recordati S.p.A., società farmaceutica quotata in Borsa a Piazza Affari, con la conseguenza che gli azionisti riceveranno a saldo 0,10 euro unitari per azione in data 26 aprile con stacco della cedola fissato in data lunedì 23 aprile del 2012.

Questo perché a titolo di acconto, a valere sull’esercizio 2011, Recordati ha già pagato agli azionisti una cedola di 0,20 euro unitari per ogni titolo posseduto il 24 novembre del 2011. Il dividendo 2012 approvato dall’Assemblea degli Azionisti a valere sull’esercizio 2011 è superiore rispetto ai 0,275 euro unitari riconosciuti agli azionisti a valere sul Bilancio 2010.



BILANCIO RECORDATI GENNAIO SETTEMBRE 2011

Dal Bilancio 2011 approvato dall’Assemblea è emerso che Recordati S.p.A. ha archiviato l’anno fiscale con una crescita dei ricavi consolidati del 4,7% a 762 milioni di euro a fronte di un utile operativo aumentato anno su anno del 5,6% a 163,5 milioni di euro, e profitti netti saliti del 7,2% a 116,4 milioni di euro.

RECORDATI IN CALO PER NUOVE TASSE SETTORE FARMACEUTICO

La società quotata in Borsa a Piazza Affari, con un comunicato ufficiale, ha inoltre reso noto alla comunità finanziaria che, a valere sui primi tre mesi del corrente anno, le vendite nette grazie soprattutto alle attività all’estero sono aumentate dell’11% a 219,6 milioni di euro rispetto al periodo gennaio-marzo del 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>