Dividendo Tenaris 2009

di Francesco Di Cataldo Commenta

Nei primi 9 mesi dell'anno 2008 l'utile netto dell'azienda che produce tubi in acciaio per il settore energetico si era attestato sui 2 miliardi di dollari..

Un po’ come sta accadendo per molte società anche Tenaris ha avuto una sostanziale diminuzione dei propri fatturati con cali superiori alle aspettative e questo è dipeso soprattutto dalla diminuzione delle comande provenienti dal resto del mondo anche da quegli stati non particolarmente toccati dalla crisi come ad esempio gli stati del medio oriente.

Nei primi 9 mesi dell’anno 2008 l’utile netto dell’azienda che produce tubi in acciaio per il settore energetico si era attestato sui 2 miliardi di dollari mentre nello stesso periodo del 2009 l’utile netto è sceso più della metà attestandosi sui 939 milioni di dollari.


Anche il giro d’affari è sceso sensibilmente di 2,48 miliardi di dollari portandosi così a pesare 6,3 miliardi di dollari. I ricavi netti di Tenaris si sono ridotti quasi del 50% portandosi così a 1,77 miliardi di dollari durante i primi 9 mesi dell’esercizio 2009 anno molto difficile per molte aziende.


Nonostante questi risultati abbastanza deludendi, il consiglio di amministrazione ha deciso di elargire un dividendo a tutti gli azionisti di 0,087 euro per ogni azione detenuta anticipando così la chiusura dell’anno 2009. Il dividendo di Tenaris ai propri azionisti verrà sborsato il 23 Novembre 2009.

Nel rapporto del CDA si evince che l’azienda si aspetta un miglioramento della situazione di bilancio anche se in maniera inferiore rispetto alle ipotesi lanciate precedentemente. Sul fronte di Piazza Affari il titolo al momento perde lo 0,68%, ma come vediamo nel grafico in alto, il titolo Tenaris ha avuto una crescita sostanziale negli ultimi 3 mesi, ma gli analisti fanno sapere che solamente una discesa sotto i 12,85 euro per azione protrebbe far cadere il titolo a 12 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>