Irlanda manovra finanziaria da 15 miliardi di euro

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il governo irlandese ha presentato i dettagli ufficiali della manovra finanziaria.

Nella giornata di ieri, il governo irlandese ha presentato i dettagli ufficiali della manovra finanziaria che intende adottare, per poter ricevere gli aiuti messi a disposizione dall’Unione Europea e dal Fondo Monetario Internazionale, secondo quanto stabilito pochi giorni fa con il piano di salvataggio per l’Irlanda.

Il piano di austerità del paese prevede una manovra di durata quadriennale, con un volume pari a 15 miliardi di euro.

L’obiettivo dell’Irlanda è quello di far scendere nei prossimi anni la sua spese di 10 miliardi di euro e di ricevere entrate fiscali extra di 5 miliardi.

Addirittura già nel 2011 saranno realizzate il 40% delle misure pensate dal piano quadriennale.

Dublino mira a ridurre entro il 2014 il rapporto PIL/deficit al 3%, vale a dire il massimo consentito dall’UE.

Per poter arrivare a tale obiettivo il governo di Brian Cowen dovrà aumentare l’Iva (al 22% nel 2013 e al 23% nel 2014), tagliare la spesa sociale per 2,8 miliardi di euro, ridurre lo stipendio minimo e tagliare 24.750 posti di lavoro nel settore pubblico (tornando ai livelli occupazionali del 2005). Rimarrà invece al 12,5% l’imposta sul reddito delle società.

Il Parlamento irlandese darà il via libero alla manovra finanziaria il prossimo 7 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>