Portogallo spinto ad accettare aiuti Ue

di Redazione Commenta

Francia e Germania premono affinché il Portogallo sfrutti il fondo salva-stati messo a punto dall'Unione Europea.

Secondo quanto riportato dall’autorevole settimanale tedesco “Der Spiegel”, Francia e Germania premono affinché il Portogallo sfrutti il fondo salva-stati messo a punto dall’Unione Europea.

Come scritto dalla rivista tedesca, sarebbe in atto una vera e propria opera di convincimento nei confronti di Lisbona, in quanto gli esperti economici di Francia e Germania sono molto pessimisti sulla capacità del Portogallo di finanziarsi sui mercati a tassi accettabili.

Il Portogallo dovrebbe accettare gli aiuti dell’Ue in modo da evitare il rischio di contagio ad altri paesi della zona Euro, come potrebbero essere per esempio Spagna e Belgio.

Tuttavia il Portogallo è restio ad accettare il ricorso a questi aiuti, a causa delle condizioni legate agli stessi.

Inoltre Der Spiegel riporta che Francia e Germania vorrebbero che tutti i membri dell’Ue si dicessero disponibili ad usare ogni mezzo per salvare l’unione monetaria.

Secondo la volontà di Germania e Francia, in caso di bisogno, il fondo di aiuti di 750 milioni di euro, dovrebbe essere aumentato anche in maniera illimitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>