Progetti di Intel e IBM nel solare

di Francesco Di Cataldo Commenta

Nel mentre, IBM ha dichiarato di essere al lavoro con un produttore giapponese, la Tokyo Ohka Kogyo..

 L’energia solare continua ad attrarre grandi investitori, e IBM e Intel hanno finalmente deciso di non lasciarsi sfuggire l’occasione di poter entrare in un mercato in rapida crescita.

Fonti delle rispettive compagnie hanno infatti dichiarato l’esistenza di alcuni progetti rilevanti all’interno del panorama dell’energia solare. In particolar modo, Intel avrebbe lanciato una nuova compagnia chiamata Spectra Watt, al fine di produrre cellule fotovoltaiche per i pannelli solari. La compagnia avrà sede a Hillsboro, nell’Oregon, e produrrà cellule da 60 megawatts, stando a quanto riferito alla stampa dal chief executive officer Andrew Wilson.



La compagna ha già ricevuto 50 milioni di dollari dalla Intel Capital, la divisione di Intel che si occupa degli investimenti, dalla Cogentrix Energy, sussidiaria di Goldman Sachs, dalla PCG Clean Energy and Technology Fund e dalla Solon, una compagnia tedesca.

Nel mentre, IBM ha dichiarato di essere al lavoro con un produttore giapponese, la Tokyo Ohka Kogyo, per produrre pannelli solari più economici di quanto possa attualmente offrire il mrecato. Obiettivo di IBM, stando a quando dichiara il portavoce del gruppo, Supratik Guha, è quello di rendere disponibile l’energia solare su vasta scala.

Roberto Rais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>