Forex, come iniziare a giocare

di Francesco Di Cataldo 2

Fare trading sulle valute, ovvero operare nel campo del Forex, può essere fonte di gioie e di dispiaceri...

Fare trading sulle valute, ovvero operare nel campo del Forex, può essere fonte di gioie e di dispiaceri.

E’ noto che il Forex è il mercato più liquido del mondo e, per questo motivo, è fondamentale la leva finanziaria, che abbiamo già affrontato.

Quando si decide di operare nel Forex, solitamente si acquista un “lotto standard” di 100.000 unità di valuta.




Ma, soprattutto chi è all’inizio, non vuole magari sobbarcare la spesa e il conseguente rischio di operare su lotti di 100.000 unità. Allora molti servizi di trading danno la possibilità di acquistare dei mini lotti, da 5.000 o 10.000 unità.

Questa possibilità può essere ottima per imparare ad operare sul Forex senza prendere gandi rischi.
Un’altra variabile da prendere in considerazione, nelle transazioni sulle valute, sono i PIP, acronimo di percentage in point, ed è l’incremento di prezzo più piccolo nelle contrattazioni Forex.

Il PIP quindi è la più piccola variazione del prezzo di contrattazione, pertanto se il prezzo di mercato dello scambio euro/dollaro è 1,5048 la variazione di un PIP potrebbe essere il passaggio a 1,5049.

Soprattutto sulle valute meno importanti i PIP tendono ad essere generalmente maggiori.

Minore è il PIP, più facile è andare “sopra” con quella data posizione e, di conseguenza, guadagnarci denaro.

Gijno

Vedi anche:
Forex e leva finanziaria

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>