Trend o tendenze dei titoli

di Francesco Di Cataldo Commenta

I trend, noti anche come tendenze, sono le oscillazioni lungo le quali si muovono i grafici dei titoli..

 I trend, noti anche come tendenze, sono le oscillazioni lungo le quali si muovono i grafici dei titoli quotati in borsa.

Quando si parla di trend, occorre sempre considerare il periodo di osservazione.

Così, esistono i trend di lungo periodo, che possono durare anni, e i trend di breve periodo che, al contrario, possono durare anche poche ore.



Allo stesso modo, un trend non è mai in discesa o in salita in maniera assoluta. Può essere in discesa se osservato sul lungo periodo, può salire se osservato nel breve.

Una volta che stabiliamo la nostra linea temporale di riferimento, per valutare il trend basta tracciare una linea partendo dalla nostra prima data e terminando nella nostra ultima data utile. La retta che ne deriva, che si chiama trendline, ci fa capire la tendenza di un titolo.

Ovviamente, una trendline non deve mantenere per forza la stessa inclinazione. Una maggiore o minore inclinazione significa, rispettivamente, una maggiore o minore cambiamento del valore del titolo.

Si usa, inotre, tracciare una retta parallela alla trendline facendola passare per un punto di massimo, se la trendline è crescente, per un punto di minimo se la trendline è discendente. Quello che se ne ottiene è il canale, che ci permette di valutare le oscillazioni della linea delle tendenze.

Una corretta e sensata analisi di questi due potenti strumenti, ci permetterà di capire quando è il momento giusto di investire o se, al contrario, conviene disinvestire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>