Forex: previsioni euro 2011

di Stefania Russo Commenta

I timori legati al debito sovrano di alcuni paesi europei continueranno anche nel corso del 2011 a rappresentare un problema per la moneta unica europea, che probabilmente continuerà..

I timori legati alla crisi del debito sovrano di alcuni paesi europei continueranno anche nel corso del 2011 a rappresentare un problema per la moneta unica europea, che probabilmente continuerà ad essere debole nei confronti delle altre principali valute.

Secondo una parte considerevole degli analisti, infatti, esiste un rischio concreto che dopo Grecia e Irlanda la crisi coinvolgerà anche il Portogallo, la Spagna e, secondo alcuni, si troveranno a dover affrontare una situazione particolarmente difficile anche altri paesi della zona euro che al momento non suscitano alcun tipo di preoccupazione, come Francia e Italia.


In relazione all’andamento dell’euro, tuttavia, gli analisti presentano opinioni piuttosto diverse e contrastanti. Non mancano, infatti, quelli che non considerano la situazione preoccupante, convinti che la debolezza dell’euro sia limitata al cambio con lo yen e con il franco svizzero, mentre nei confronti del dollaro non è ancora detta l’ultima parola, visto che anche il biglietto verde soffre di una debolezza strutturale causata da problemi di non facile soluzione.

Questo orientamento è senza dubbio confermato dal recupero del cambio euro dollaro registrato nel corso degli ultimi giorni, basti pensare che nei giorni scorsi l’euro è addirittura arrivato a superare la soglia di 1,34 dollari, un livello toccato l’ultima volta lo scorso 14 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>