Borsa: cosa sono i Blue Chips

di Francesco Di Cataldo 2

Tra i titoli più caldi di questa settimana troviamo Goldman Sachs, Altria e Wal-Mart. Per quanto..

Le Blue Chips è un termine molto comune nel mondo borsistico che indica le aziende ad alta capitalizzazione azionaria. L’origine di questo nome è legato al gioco d’azzardo, in particolare al poker, dove la blue chip è la fiche con il valore più alto. Gli indici di borsa più popolari (S&P/Mib, Dow Jones EURO STOXX 50, l’S&P 500, etc.) hanno delle blue chips come componenti principali.

Tra i titoli più caldi di questa settimana troviamo Goldman Sachs, Altria e Wal-Mart. Per quanto riguarda una della case d’investimenti più note del pianeta, il titolo è cresciuto ulteriormente e si è piazzato a quota 183, 31 dollari, rafforzamento dovuto all’ultima trimestrale. Altria è la holding che controlla la Philip Morris, primo produttore al mondo di sigarette.



Raggiunge quota 20,80$, ma il trend di breve termine migliorerebbe solo se le sue quotazioni raggiungessero e superassero quota 21, 20$.
Una chiusura settimanale sotto quota 19,90$ significherebbe invece un nuovo segnale bearsi, con un inversione del trend finora registrato.

Wal-Mart, che a maggio aveva presentato una crescita delle vendite superiore alle stime degli analisti, si trova a quota 58,75$, e perde terreno rispetto ai giorni passati, quando aveva raggiunto due nuovi massimi annuali.

Una chiusura settimanale sopra i 60,00$ potrebbe ridare forza al titolo con target a quota 62,30$, per raggiungere poi quota 63,50$. Al di sotto, invece, dei 58,20$, la stima dovrebbe essere corretta al ribasso fino a quota 56,65$ – 56,80$.

Antonio Consoli

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>