Decreto sviluppo mutui 2011

di Stefania Russo Commenta

La surroga del mutuo e la rinegoziazione del mutuo sono le due possibilità concesse a coloro che hanno un mutuo a tasso varibaile e che vogliono mettersi..

La surroga del mutuo e la rinegoziazione del mutuo sono le due possibilità concesse a coloro che hanno un mutuo a tasso variabile e che vogliono mettersi al riparo da eventuali eccessivi rialzi che potrebbero verificarsi nel corso dei prossimi mesi per via della decisione della Banca centrale europea di alzare ulteriormente i tassi di interesse dopo l’aumento di un quarto di punto percentuale attuato lo scorso aprile.

Nonostante gli esperti raccomandano di non fare scelte affrettate in quanto secondo le previsioni il rialzo non dovrebbe essere tale da risultare insostenibile, mediante il decreto sviluppo il governo ha deciso di venire incontro alle famiglie a basso reddito e che hanno un mutuo a tasso variabile, riconoscendo loro la possibilità di rinegoziarlo a determinate condizioni.


Per poter usufruire di tale possibilità è però necessario essere in possesso di determinati requisiti, ovvero: aver sottoscritto in origine un mutuo per un ammontare non superiore ai 150.000 euro, aver sempre pagato regolarmente le rate mensili e avere un reddito Isee inferiore a 30.000 euro.

Tutti coloro che presentano questi requisiti, dunque, possono chiedere di rinegoziare il mutuo e di applicare un tasso determinato in base alla durata residua del finanziamento, in particolare: se la durata residua non supera i 10 anni il tasso di interesse viene calcolato sommando l’Euris di durata pari a quella residua del mutuo allo spread originario, mentre se la durata residua supera i 10 anni il calcolo è lo stesso ma viene preso in considerazione l’Euris a 10 anni.

Lo stesso decreto prevede inoltre la possibilità di chiedere un allungamento della durata del mutuo di cinque anni nel caso in cui la durata residua non superi i 25 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>