Ebay riduce le risorse umane del 10%

di Redazione 1

Con tutte queste novità, Ebay spera di poter dare una decisiva accellerata al proprio processo di rigenerazione delle vendite..

Ebay, il sito d’aste online più famoso del mondo, ha annunciato una drastica riduzione del proprio personale, causata da un rallentamento nella crescita dei ricavi.

Stando a quanto trapelato ai media, Ebay avrebbe intenzione di non rinnovare il contratto a 600 lavoratori a tempo determinato, e mandare a casa circa un migliaio di impiegati.

Oltre a tale riduzione, Ebay ha in mente di riorganizzare il proprio assetto societario: successivamente all’acquisto della Bill Me Later per 945 milioni di dollari, la compagnia ha già annunciato che procederà alla sua fusione con la divisione PayPal, che gestisce i pagamenti elettronici. Ebay ha inoltre recentemente concluso un accordo per l’acquisto della danese Den Blaa Avis.

Con tutte queste novità, Ebay spera di poter dare una decisiva accellerata al proprio processo di rigenerazione delle vendite, mai così depresse negli ultimi tempi.


Gli analisti, a volte abbastanza critici nei confronti delle riduzioni del costo del lavoro attraverso tagli improvvisi e mal pianificati, sembrano questa volta essere dalla parte dei vertici di Ebay, giudicata come una società con troppi dipendenti rispetto al necessario.

Il giorno dell’annuncio, tuttavia, Ebay non ha certo brillato. Come la quasi totalità dei titoli quotati al Nasdaq, la società ha ceduto oltre l’8%.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>