Generali emette un bond da 1,25 miliardi di euro con durata 6 anni

di Carlo Valuta Commenta

In crescita il titolo Generali a Piazza Affari dopo le voci di stampa che indicano la Bi-Invest della famiglia Bonomi pronta all’acquisizione della società di gestione di hedge fund Thalia, una controllata di Generali per mezzo della Banca della Svizzera italiana con asset pari a 1,3 miliardi di euro.

Assicurazioni Generali risultato operativo al top degli ultimi quattro anni

La cessione, di una quota di maggioranza, potrebbe avere luogo a un valore vicino ai 100 milioni di euro, una stima fatta da alcuni analisti elevata se si valutano le masse. In ogni modo “la cessione di Thalia a questo valore sarebbe positiva per Generali”, dichiarano gli analisti di Intermonte. Inoltre, “l’operazione potrebbe facilitare la cessione di tutta Bsi a un operatore interessato alle sole attività di private banking. L’impatto sarebbe positivo a livello di margine di solvibilità: la vendita di Bsi potrebbe valere 7/8 punti percentuali”.

Assicurazioni Generali firma linee di credito revolving

Invece il gruppo assicurativo ha detto ieri sera di aver emesso un bond da 1,25 miliardi di euro con durata 6 anni e cedola del 2,875%. In modo coerente con la strategia di Generali di diminuire il suo debito (12,7 miliardi di euro alla fine di settembre 2013), almeno 750 milioni di debito senior in scadenza saranno ripagati quest’anno. Perciò, l’emissione è indirizzata al rifinanziamento di parte del debito senior di Generali in scadenza quest’anno pari globalmente a 2.250 milioni.

“Il costo di questa emissione è significativamente inferiore al costo complessivo del corrente debito senior e verrà di conseguenza aumentato il rapporto di copertura degli interessi del gruppo”, sottolineano gli analisti di Mediobanca Securities (rating neutral e target price a 15 euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>