Microsoft, utili e vendite in calo

di Stefania Russo 2

A giugno 2009 Microsoft ha chiuso il quarto trimestre fiscale con il risultato peggiore di tutta la sua storia, un calo degli utili del 29% a 3,05 miliardi di dollari..

A giugno 2009 Microsoft ha chiuso il quarto trimestre fiscale con il risultato peggiore di tutta la sua storia, un calo degli utili del 29% a 3,05 miliardi di dollari, ossia 0,34 dollari per azione. Il fatturato, inoltre, è calato del 17% a 13,10 miliardi di dollari.

Si tratta di dati preoccupanti non solo perchè sono i peggiori mai registrati ma soprattutto perchè sono addirittura inferiori alle previsioni degli analisti che avevano prospettato per il colosso informatico un utile di 0,37 dollari per azione e vendite che superavano i 14 miliardi di dollari.


Microsoft, in particolare, ha chiuso l’esercizio fiscale 2009 con un utile netto in calo del 18% a 14,57 miliardi di dollari e vendite in calo del 3% a 58,44 miliardi.


I risultati negativi registrati da Microsoft rientrano negli effetti della crisi economica che ha causato un calo delle vendite di computer. Alla luce di questa situazione, quindi, il il chief operating officer Kevin Turner ha spiegato che le condizioni economiche resteranno pressochè invariate fino alla fine del 2009 e quindi il principale obiettivo di Microsoft è quello di rispondere alle esigenze del mercato offrendo ai clienti soluzioni che consentono di risparmiare, proprio come la nuova gamma di prodotti e servizi che sarà presentata nel corso dell’anno fiscale 2010.

Per quanto riguarda l’organizzazione interna, invece, Microsoft ha già provveduto a ridurre i costi tagliando ben 5.000 posti di lavoro, nonchè eliminando le spese per viaggi e i compensi dei lavoratori a contratto.

Nel frattempo continuano a circolare voci che parlano di un probabile accordo tra Microsoft e Yahoo!. Secondo il Wall Street Journal, il consiglio di amministrazione di Yahoo! a breve si riunirà per valutare un accordo con Microsoft.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>