Nasce Silicon Wadi, il magazine che lega tecnologia e imprese da Israele all’Europa

di Carlo Valuta Commenta

Disponibile in francese e (ora, anche) in italiano, la rivista che nasce dal desiderio di approfondire il legame tra aziende, università, ricerca mediante un mutuo scambio tra il Paese e il Vecchio Continente. Innovazione, tecnologia, economia e sviluppo sono le parole d'ordine.

sw2

In Israele, la zona costiera è la terra promessa dell’Hi-Tech. Il paradiso in cui nascono le migliori Start-Up. Il luogo con più alta densità di imprese tecnologiche.

Fa di Tel Aviv una capitale dell’innovazione, grazie agli ingenti capitali messi a disposizione delle aziende e della ricerca universitaria già a partire dai primi anni ’90. La chiamano Silicon Wadi, e niente sul web la rappresenta meglio del neonato e omonimo magazine disponibile già in francese e ora anche in italiano.

Silicon Wadi, è una rivista mossa da una profezia. Quella di Albert Einstein, datata 1922:

Israele potrà sopravvivere solo attraverso lo sviluppo di conoscenze e tecnologie.

Al giorno d’oggi, le parole del fisico e filosofo tedesco naturalizzato svizzero e statunitense (in assoluto uno dei più grandi geni del nostro tempo) sono teorizzate alla perfezione da Israele. Le aziende hanno raccolto la sfida e creato un forte ecosistema, divenuto in poco tempo un punto di riferimento nel ramo tecnologico mondiale.

Ma per vincere questa battaglia hanno fatto affidamento su professori e professionisti, teste pensanti provenienti da universi del sapere differenti da quello economico e Tech.

Il risultato?

Nella costiera israeliana di cui si parlava pocanzi, è sotto gli occhi di tutti. Non è un caso che tali aziende siano così popolari da aver fatto si che il bacino d’utenza delle imprese tecnologiche israeliane fosse per numero il secondo in termini di società quotate sull’indice NASDAQ.

Di giorno in giorno, siliconwadi.it è il magazine che raccolta questa realtà. La sua particolarità? siliconwadi.it è un magazine interamente dedicato all’innovazione di Israele e alla tecnologia, che strizza l’occhio ai mercati e mantiene saldi i legami tra l’Europa e Tel Aviv, dal punto di vista della ricerca nonché dal punto di vista universitario e aziendale.

Dove è possibile consultarlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>