Poste Vita sul podio delle compagnie assicurative italiane

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Con una raccolta premi 2010 a 9,5 miliardi di euro, cresciuta anno su anno del 33%, Poste Vita è salita sul podio delle compagnie assicurative italiane. A darne notizia è stata Poste Italiane in base ad un Rapporto di Mediobanca.

Con una raccolta premi 2010 a 9,5 miliardi di euro, cresciuta anno su anno del 33%, Poste Vita è salita sul podio delle compagnie assicurative italiane. A darne notizia è stata Poste Italiane in base a “Principali imprese italiane”, un Rapporto del Gruppo Mediobanca che, per il settore assicurativo, “certifica” la crescita della compagnia assicurativa di Poste Italiane che da un anno all’altro passa dal sesto al terzo posto tra le imprese italiane del settore, dietro solo a Generali ed a Fondiaria-Sai.

Le posizioni guadagnate in tale classifica da Poste Vita assumo tra l’altro una particolare rilevanza se si considera che anche il 2010 è stato un anno caratterizzato da un quadro macroeconomico e finanziario che non ha di certo agevolato le dinamiche della raccolta assicurativa.



POSTE ITALIANE E CASSA DEPOSITI E PRESTITI PER I GIOVANI RISPARMIATORI

Poste Vita ha inoltre ottenuto questo risultato in poco più di dieci anni di attività; la società di Poste Italiane, infatti, opera dal mese di giugno del 1999, raggiungendo ad oggi, stando ai dati ufficiali al 31 dicembre del 2010, oltre 4 milioni di polizze sottoscritte a fronte di una raccolta complessiva oltre i 53 miliardi di euro.

POSTE ITALIANE PRESTO PRIMA BANCA ITALIANA

Oltre a Poste Vita S.p.A., un’altra società assicurativa di Poste Italiane è Poste Assicura S.p.A., compagnia di assicurazione che, da parte dell’Isvap, è stata formalmente autorizzata nell’anno 2010 ad operare nel ramo danni, dalle assicurazioni sulla salute alla tutela legale, e passando per il ramo infortuni e perdite pecuniarie. Poste Assicura, ad esempio, propone prodotti assicurativi associabili a loro volta ai prestiti ed ai mutui della gamma BancoPosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>