Valentino in borsa

di robot_dika 1

Il rosso Valentino è riuscito a tenere anche oggi che è stato un mercoledi nero per la borsa mondiale..

valentino-spring-summer2006.jpg

Il rosso Valentino è riuscito a tenere anche oggi che è stato un mercoledi nero per la borsa mondiale trascinata dal martedi nero della Cina con tutti gli indici in rosso. Scusate se ho voluto giocare un po’ con i colori, ma questo è per sottolineare come il titolo di Valentino Fashion Group abbia tenuto anche in una giornata così cupa per tutta la borsa mondiale causata da una perdita di oltre il 9% della Piazza di Shangai. Il martedi ha però fatto perdere anche Valentino quasi due euro per azione. Si pensa che questo crollo sia stato causato dal fatto che i fondi cinesi debbano distribuire gli utili a marzo, infatti il crollo è stato registrato per di più sui titoli minerari e bancari come è stato scritto su FinanzaBlog.it

Il titolo Valentino Fashion Group nell’ultimo anno è sempre cresciuto (+36%) , la sua curva è impressionalmente in salita, sembra proprio che il settore moda italiano stia continuando ad attirare investitori e ricordo che la VFG detiene anche la Marlboro Classic, la Hugo Boss, la Lebole e la Missoni e forse ad attirare verso l’alto sono stati i recenti accordi commerciali con l’azienda cinese Yun San Shanghai con la quale si prevede da qui al 2010 l’apertura di ben 80 punti vendita Marlboro Classic nelle più grandi città cinesi con un giro d’affari di oltre 90 milioni di dollari.

L’azienda è solidissima e continua a crescere e questo lo dimostrano i dati provenienti dai trimestrali 2006, ma a nostro avviso ci sarà una buona impennata in borsa il 22 marzo 2006 quando durante il consiglio di amministrazione verrà approvato il bilancio per l’anno 2006. Ovviamente PiazzAffari.info tornerà sul titolo proprio quel giorno per vedere come varierà.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>