Fiat spera ancora di acquisire Opel

di Alessandro Bombardieri 2

La questione per l'acquisizione di Opel non è ancora giunta a termine...

La questione per l’acquisizione di Opel non è ancora giunta a termine, secondo quanto si legge sull’edizione odierna del quotidiano tedesco Die Welt, se le due contendenti attuali, ossia il gruppo austro-canadese Magna e il fondo d’investimenti belga Rhj dovessero incontrare problemi negli accordi, sarebbe ancora alla finestra Fiat, pronta a subentrare di nuovo e a portare a casa un’altra grande alleanza.

Il titolo Opel questa mattina perdeva lo 0,12% a quota 8,27 euro, dopo lo scivolone complessivo del settore auto di venerdì scorso, in seguito al crollo del titolo Peugeot, secondo costruttore europeo di auto, dopo le brutte notizie portate da Standard & Poor’s che ha tagliato il rating sul debito a junk con outlook negativo.


Secondo S&P (Standard & Poor’s) il settore auto non uscirà dalla crisi prima della fine del 2010
, quindi prevede che la struttura finanziaria di Peugeot sia ancora destinata a peggiorare.

Sempre rimanendo in tema auto, il ministro per lo sviluppo economico, Claudio Scajola, pochi giorni fa ha ufficializzato la cessione delle carrozzerie Bertone a Fiat, che si è aggiudicata questo nuovo marchio grazie ad un’offerta di circa 20 milioni di euro, e si impegnerà nei prossimi anni ad investirne circa 150 per riportare in auge il nome di Bertone.

Il Lingotto ha dichiarato che entro il 2011 tutti i 1.137 operai ora a casa, saranno di nuovo al loro posto di lavoro in Bertone
, programmando già il primo modello di auto per il 2010. Fiat vorrebbe sfruttare questo nuovo accordo per produrre modelli di “lusso” da poi poter immettere sul mercato americano con marchio “Chrysler”.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>