Genzyme rifiuta offerta Sanofi

di Alessandro Bombardieri 1

Il Consiglio di Amministrazione di Genzyme ha rifiutato l'offerta d'acquisto di Sanofi-Aventis.

Il Consiglio di Amministrazione di Genzyme, con un voto all’unanimità, ha rifiutato l’offerta d’acquisto di Sanofi-Aventis da 18,5 miliardi di dollari.

Il colosso farmaceutico francese aveva avanzato l’offerta sabato scorso, con lo scopo di acquisire il gruppo americano, molto esperto nel settore delle biotecnologie, divisione invece nella quale il gigante transalpino è abbastanza carente.

Genzyme non ha accettato la proposta di Sanofi definendola identica ad un’offerta precedente e per lo più priva di informazioni aggiuntive.

Henri Termeer, Amministratore Delegato di Genzyme, ha scritto una lettera all’Ad di Sanofi, nella quel ribadisce che secondo lui questo non è il momento adatto per la cessione della società. Termeer ha inoltre definito opportunistica l’offerta di Sanofi, che svaluta troppo la compagnia americana.

Dal momento che nel mese scorso Sanofi non era riuscita ad avviare le trattative, ha inviato una lettera a Genzyme, sperando di ottenere una risposta alla propria offerta o una giustificazione al suo rifiuto.

Comunque Sanofi Aventis ha detto che sta considerando tutte le opzioni per portare a termine l’operazione, anche quella di un’offerta ostile. Tuttavia l’Ad Chris Viehbacher ha detto di non avere fretta. Secondo l’Ad la società francese non necessiterà di un aumento di capitale per concludere l’affare.

Nella giornata di ieri Societe Generale ha portato il rating di Sanofi da hold a buy, con target price a 52 euro per azione. Secondo la banca francese, l’acquisizione di Genzyme permetterebbe un aumento degli utili per azione di almeno il 5,9% già nel 2011.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>