Finmeccanica congestione tra 9,80 e 10,25 euro

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il superamento di 10,25 euro darà un primo segnale di forza, con un primo obiettivo che poi sarebbe posto a quota 10,70 euro ed un secondo obiettivo a 11-11,05.

Nel corso delle recenti sedute di borsa il titolo Finmeccanica ha fatto registrare una contrazione della volatilità giornaliera, disegnando un grafico abbastanza ambiguo, con le quotazioni che hanno disegnato una stretta congestione tra 9,80 e 10,25 euro.

Questa situazione sembra anticipare secondo gli esperti e gli analisti un prossimo strappo direzionale, e sarà proprio il break-out di uno dei due valori citati sopra a fornire indicazioni più chiare.

Il superamento di 10,25 euro darà un primo segnale di forza, con un primo obiettivo che poi sarebbe posto a quota 10,70 euro ed un secondo obiettivo a 11-11,05.

Dall’analisi algoritmica si ottengono dati contrastanti, con gli oscillatori di momentum che hanno tagliato al rialzo le rispettive soglie di equilibrio e il Parabolic Sar che è rimasto orientato in posizione short.

Ovviamente se dovesse cedere la quota di 9,80 euro si assisterebbe ad un’inversione di trend al ribasso.

Comunque ieri il titolo a Piazza Affari ha chiuso in rialzo dello 0,1% a quota 10,14 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>