Unicredit contro il muro dei 2,8 euro

by Redazione 1

Il titolo Unicredit venerdì è stato suo malgrado protagonista di un crollo incredibile...

Il titolo Unicredit venerdì è stato suo malgrado protagonista di un crollo incredibile, infatti il titolo ha concluso le contrattazioni perdendo il 4,97% a quota 2,485 euro per azione. Si indebolisce notevolmente dunque il quadro tecnico di breve termine, anche se i fattori che potrebbero mantenere a galla il titolo ci sono.

Infatti la tenuta del supporto grafico a 2,45 euro e il forte ipervenduto potrebbero innescare un veloce recupero con un primo target in area 2,54-2,55 euro e un secondo verso 2,59-2,6 euro.


Come si vede anche dal grafico il titolo è tornato sui livelli di fine settembre, essendosi trovato di fronte al muro insormontabile dei 2,8 euro, elemento molto ben evidenziato nel grafico appunto.

La situazione peggiore invece sarebbe rappresentata dal cedimento di quota 2,45 euro che potrebbe poi innescare cali a catena, in un primo momento a quota 2,4-2,385 euro ed in un secondo momento a 2,34-2,33 euro.

Comments (1)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>