Rinviato l’aumento di capitale di FonSai

di Alessandro Bombardieri Commenta

Slitta l'aumento di capitale di FonSai ma anche di Unipol.

L’aumento di capitale di Fondiaria Sai è stato rinviato quindi non prenderà più il via lunedì 9 luglio come previsto in precedenza. Questo slittamento si è reso obbligatorio dal momento che non è ancora stato terminato l’iter autorizzativo per la pubblicazione del Prospetto Informativo.

L’aggiornamento della tempistica di esecuzione dell’aumento di capitale è in fase di verifica insieme alle banche del consorzio di garanzia in corso di costituzione. L’Isvap nel frattempo ha rilasciato la prescritta autorizzazione alle modifiche statutarie legate all’aumento.


Come dichiarato da una fonte interna alla Consob, per un’operazione così complicata servono maggiori approfondimenti, spiegando il perchè la Commissione non abbia dato l’ok alla pubblicazione del prospetto relativo agli aumenti di capitale di FonSai e Unipol, che avrebbero dovuto partire lunedì.

TITOLO FONDIARIA SAI

All’estero l’Italia non fa una bella figura con questi rinvii, molti investitori esteri hanno già parlato di farsa all’italiana. Alessandro Proto, Ceo di Proto Organization, ha commentato dicendo che fino ad ieri mattina tutto era pronto per procedere mentre poi si è venuti a sapere dell’impossibilità a farlo. Proto ha dichiarato che non ci sarebbe da stupirsi se Warren Buffet o Donald Trump decidessero di non investire più in FonSai o nell’Italia in generale. Il Ceo ha concluso dicendo che quello italiano è un sistema malato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>