Banco Popolare cessione Cassa di risparmio di Pescara

di Redazione Commenta

L'accordo per la vendita della Cassa di risparmio di Pescara è praticamente stato trovato.

Il management di Banco Popolare, durante la conference call per la presentazione dei dati trimestrali, ha dichiarato che l’accordo per la vendita della Cassa di risparmio di Pescara è praticamente stato trovato.

Per Bp l’operazione di vendita della Cassa di risparmio di Pescara rappresenterà un catalyst positivo, andando ad influire per un +10-15 bps sul Core Tier 1 dell’istituto di credito con sede a Verona.

Secondo gli analisti di Equita Sim, con quest’operazione, potrebbe anche crescere la visibilità sul processo di riduzione della leva finanziaria, aggiungendo fino a 66 punti base di Core Tier 1, oltre a diminuire il capital deficit a 200 da 800 milioni.

Equita Sim ha inserito nuovamente la banca nel suo portafoglio principale con un peso di 200 punti base, con rating buy e target price a 6 euro confermati.

Tuttavia ieri il titolo Banco Popolare a Piazza Affari ha ceduto il 2,28% a quota 4,60 euro per azione, in linea con il settore bancario.

Come spiegato dagli analisti la banca ha superato molto bene il secondo trimestre dell’anno, il periodo più difficile secondo le previsioni.

L’unico punto debole dei conti di Bp è stata la qualità dei ricavi, ma come detto da Equita, questo problema ha riguardato tutto il settore, perciò non dovrebbe essere un problema per Banco Popolare nei confronti delle altre banche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>