Barclays limita i piani di espansione

di Redazione Commenta

Il nuovo amministratore globale Anthony Jenkins del colosso bancario inglese Barclays ha fatto sapere di aver limitato..

Il nuovo amministratore globale Anthony Jenkins del colosso bancario inglese Barclays ha fatto sapere di aver limitato i piani di espansione della banca nel resto del mondo.

Anthony Jenkins ha sottolineato che Barclays opera in 50 paesi come Zimbabwe, Ruanda, Ghana, Lussemburgo, Singapore e Seychelles, ma che in futuro saranno probabili tagli e addirittura chiusura di alcune filiali in giro per il mondo.



Secondo Anthony Jenkins è doverso concentrare le proprie attenzioni solamente in quei paesi dove Barclays può vantarsi di essere nella classifica delle 10 banche più importanti o dove il processo per rientrare in questa classifica è ormai avanzato.

D’ora in avanti Barclays ha intenzione di focalizzare la propria attenzione nell’avasione del credito verso le piccole e medie imprese. Pare qundi che Barclays voglia concentrarsi in settori e paesi di nicchia valorizzando quelli in un cui Barclays gioca un ruolo da leader e riducendo le fatiche verso quei paesi in cui l’espansione richiede troppe energie per le quali Anthony Jenkins prevede la vendita di alcune filiali o la chiusura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>