Bilancio MPS gennaio dicembre 2010

di Stefania Russo Commenta

Banca Monte dei Paschi di Siena ha archiviato nel 2010 con un utile netto pari a 985,5 milioni, in netta crescita rispetto ai 220,1 milioni..

Banca Monte dei Paschi di Siena ha archiviato nel 2010 con un utile netto pari a 985,5 milioni, in netta crescita rispetto ai 220,1 milioni registrati nel periodo compreso tra gennaio e dicembre 2009.

Nel periodo in esame il margine di interesse ha segnato una crescita dello 0,4% su base annua, mentre hanno registrato una flessione del 5,2% i costi operativi. Le rettifiche per deterioramento crediti ammontano a 1,155,6 miliardi, in calo del 21,2% rispetto al 2009. Al 31 dicembre il Tier 1 si è attestato all’8,4%.


Alla luce dei risultati realizzati nel corso dello scorso anno, il Consiglio di amministrazione ha deliberato la distribuzione di un dividendo pari a 167,76 milioni di euro complessivi. Il dividendo, in particolare, sarà pari a 0,0245 euro per azione ordinaria, a 0,0335 euro per azione di risparmio e a 0,0335 euro per azione privilegiata.

Marco Massacesi, direttore di Mps, nel corso della conferenza che ha seguito la diffusione dei conti 2010, ha spiegato che l’eventuale decisione di procedere ad un aumento di capitale dovrà essere necessariamente preceduta dalla richiesta di rimborso anticipato dei Tremonti Bond.

A Piazza Affari la quotazione Mps segna in tarda mattinata un calo di oltre tre punti percentuali a 0,91 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>