La crisi della Grecia colpisce le banche francesi

di Verna Vito Commenta

Il rating delle più importanti banche francesi starebbe per essere tagliato da Moody's.

La crisi della Grecia, per la quale Angela Merkel avrebbe chiesto il default, sarebbe ben lungi dall’essersi risolta. Nonostante, infatti, i numerosi piani di salvataggio elaborati dall’Unione Europea in favore della Grecia, il paese sprofonda, ogni giorno di più, trascinato dal proprio debito.

&#9658 PERICOLO DOWNGRADE ITALIA


Il problema più grave, però, è  quello che in un’economia solidale come quella creatasi con l’introduzione della moneta unica (decisione che, oggi, molti ritengono decisamente inappropriata, ove non addirittura da rivedere o abolire completamente) una nazione non sprofonda mai da sola.

A venir maggiormente colpite, oggi, sono tre banche francesi che, fra tutte quelle europee, risultano essere le più esposte, in assoluto, nei confronti della Grecia.

&#9658 TITOLI SETTORE BANCARIO BOCCIATI DA GOLDMAN SACHS

Stiamo parlando di tre veri e propri colossi come Bnp Paribas, SocGen e Credit Agricole che, secondo le indiscrezioni lasciate trapelare da Bloomberg, la famosa agenzia di stampa specializzata nel mondo della finanza, starebbero per subire, da parte di Moody’s, un consistente taglio del proprio rating.

&#9658 TITOLI SETTORE BANCARIO BOCCIATI DA CREDIT SUISSE

Bloomberg affermerebbe, infatti, che in seguito al periodo di revisione delle tre banche francesi, cominciato a giugno con lo scopo di valutare “il potenziale di inconsistenza fra l’impatto di un possibile default o ristrutturazione del debito greco e gli attuali livelli di rating”. Moody’s sarebbe giunta ad una decisione quanto mai sconfortante e definitiva, il taglio del rating.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>