Mutuo Che Banca!

di Stefania Russo 7

Che Banca!, oltre a Conto Deposito e a Conto Tascabile offre tra i suoi prodotti anche la possibilità di sottoscrivere un mutuo..

Che Banca!, oltre a Conto Deposito e a Conto Tascabile offre anche la possibilità di sottoscrivere un mutuo che può essere richiesto come “mutuo acquisto” per l’acquisto della prima o della seconda casa, come “mutuo sostituzione” per sostituire il proprio mutuo con quello offerto da Che banca! oppure come “mutuo rifinanziamento” per sostituire il proprio mutuo e ottenere, al tempo stesso, ulteriore liquidità.

Per tutte e tre le ipotesi le condizioni e i tassi di interesse restano sempre invariati, così come pure l’importo massimo che può essere finanziato e che è pari al 70% del valore della casa. Non sono previste, infatti, tipologie di mutuo che consentono di finanziare l’intero importo dell’acquisto.


E’ possibile, come di consueto, scegliere tra un mutuo a tasso fisso o un mutuo a tasso variabile mentre non è prevista la possibilità di sottoscrivere un mutuo misto o a rata costante. Per il mutuo a tasso variabile Che Banca! applica uno spread pari all’1,30% mentre, per quanto riguarda la sua durata, essa può arrivare fino a 40 anni. Per il mutuo a tasso fisso lo spread è pari all’1,20% e la durata non può superare i 25 anni.

Le spese di istruttoria, perizia, assicurazione, incasso rata, gestione stipula e gestione annua sono tutte a carico di Che Banca!, senza alcun addebito per il cliente.

Per quanto riguarda, invece, le modalità di apertura, il mutuo può essere richiesto sia presso una delle filiali Che Banca! sia direttamente online. In quest’ultimo caso occorre effettuare il preventivo, aspettare di essere contattato da un consulente e inviare i documenti indicati da quest’ultimo. A questo punto non resta che attendere l’esito che verrà comunicato al cliente entro breve.


Dal momento in cui si inoltra il preventivo, inoltre, verrà attivata online un’area appositamente dedicata in cui seguire passo passo lo stao di avanzamento della propria richiesta.

Sul sito oltre alla possibilità di effettuare un preventivo gratuito e senza impegno sono presenti anche altri strumenti utili come quello che ci consente di calcolare la durata del mutuo sulla base della nostra rata mensile ideale o, ancora, quello che ci consente di calcolare l’ammontare della rata inserendo le caratteristiche del mutuo prescelto.

Commenti (7)

  1. ho fatto richiesta di un mutuo con “che banca” di 130000 su una casa con compromesso fatto da notaio di 210000.nonostante abbiamo uno stipendio di 1700 da statale,non abbiamo pendenze,abbiamo una casa che stiamo nello stesso tempo vendendo,ci hanno rifiutato il muto dopo mesi di accordi.
    la motivazione è stata che pagando una rata di 480 euro non potevamo vivere!!!!non fidatevi,non erogano a nessuno,fanno solo perdere tempo

  2. E’ vero, attirano i clienti promettendo tassi agevolati e rate basse, e poi rifiutano di erogare i soldi anche in condizioni davvero ottimali come la mia. Stipendi da 1500 euro, lavoro stabile da anni con documentazione, nessun’altra rata da pagare, ho richiesto 60000 euro su 75000 di cui 15000 già versati al compromesso e liquidità dimostrata (presso loro) di oltre 40000 euro! Morale della favola? chebanca mi ha RIFIUTATO IL MUTUO!! E non mi ha nemmeno detto il motivo (curioso di saperlo) e inoltre mi ha segnalato la risposta negativa al CRIF creandomi problemi anche con altre banche che mi avrebbero finanziato senza batter ciglio (lo hanno fatto comunque fortunatamente!!).CheBanca solo parole e niente fatti!

  3. Io invece con Che Banca mi sono trovata benissimo. Mutuo di 145.000 erogato per una prima casa di 210000 cn stipendo di 1900 euro e 2 bimbi a carico….. il tutto stipulato in 20 giorni.

  4. Secondo me sono schizofrenici! Lo “specialista” mutui di Che Banca ha prima illustrato tutti i loro prodotti e decantato i mirabolanti vantaggi. Poi è passato ad una “approfondita” analisi della mia denuncia dei redditi e a seguire ha sparato la proposta di 180K in 20 anni per una casa da 310K. Premetto che sono un lavoratore autonomo intorno ai 30K annui. Sempre lo specialista, non mi ha chiesto se avevo altre proprietà, altri conti o redditi, magari un garante ma ha voluto l’estratto conto in formato pdf della banca dove mi appoggio per il lavoro. Poi neanche una telefonata, mi ha risposto via e-mail che con il mio reddito non avrebbero potuto neanche finanziare il minimo previsto, ovvero 50.000 €. Hanno perso un cliente non per i parametri che non capisco ma accetto, quanto per i modi. Povero ufficio marketing fanno pubblicità discutibili e quant’anche ci passi sopra, trovi il coglione che non sa leggere il rigo RN.

  5. Purtroppo ho venduto il mio appartamento a un cliente di ” CHE BANCA “, ho stipulato il compromesso il 21 febbraio con data per il rogito entro il 29 aprile, ( lasciando libero l’appartamento alla data del termine ) visto che i LORO tempi sono di 50 gg. Ad oggi 06 giugno ancora siamo in alto mare, nel senso che il notaio ha consegnato al mediatore (di TEMPIO PAUSANIA ) tutta la documentazione ( 10 gg fa ) da presentare alla banca, dopo di che entro questa settimana si sarebbe ” concluso “. questa sera mi he stato comunicato che non si sa quando concluderemo. IO nel frattempo avendo rispettato la data del compromesso sto pagando mutuo e affitto. quanto devo aspettare ancora ????????? gradirei una risposta da CHE BANCA. GRAZIE

  6. Non vi fidate di che banca.Non cascate nel loro diabolico tranello.Mi hanno cambiato le condizioni il giorno dell’atto di acquisto della nuova casa con documentazione presentata 3 mesi prima.Il mio venditore non ne voleva sapere di aspettare per un mio nuovo mutuo e mi sono fatto aiutare dai miei parenti per non perdere l’anticipo dato.
    Mi hanno fatto venire l’esaurimento,veramente pericolosi.
    Vi prego non vi rivolgete mai a questa gente.

  7. e’ ovvio che cambiando le carte in tavola all’ultimo minuto quasi tutti sono costretti ad accettare.- sei stato fortunato ad avere un parentado sensibile .- ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>