Bilancio Eni 2011 con dividendo a 1,04 euro

di Alessandro Bombardieri Commenta

Annunciati i risultati del 2011 di Eni.

Eni ha comunicato i risultati di bilancio definitivi dell’esercizio 2011, chiuso con ricavi in aumento dell’11,2% a 109,6 miliardi di euro rispetto ai 98,52 miliardi dell’anno precedente.

L’utile operativo adjusted è cresciuto del 3,9% salendo da 17,3 miliardi di euro a 18 miliardi di euro. L’utile netto adjusted è cresciuto fino a quota 6,97 miliardi di euro dai 6,87 miliardi dell’anno prima.L’utile per azione è stato di 1,92 miliardi di euro.


L’indebitamento netto del gruppo alla fine del 2011 era pari a 28,3 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 26,1 miliardi dell’inizio dell’anno. Il flusso di cassa generato dalle attività operative di Eni nel 2011 è stato pari a 14,39 miliardi di euro, gli investimenti tecnici hanno ammontato a quota 13,44 miliardi.

DIVIDENDO ENI 2012

Il Consiglio di Amministrazione del gruppo ha proposto la distribuzione di un dividendo di 1,04 euro, a cui vanno sottratti gli 0,52 euro dati a settembre come anticipo. La cedola pari a 0,52 euro verrà staccata il prossimo 21 maggio.

ENI SNAM RETE GAS

Enel per il 2012 prevede un aumento della produzione di idrocarburi mentre gli investimenti tecnici sono previsti sullo stesso livello dello scorso anno. Eni ha inoltre annunciato una nuova scoperta di gas naturale nel prospetto esplorativo Mamba Nord 1, nell’Area 4 dell’offshore del Mozambico con un potenziale minerario di 212,5 miliardi di metri cubi di gas in posto. Grazie anche alle precedenti scoperte Eni stima che il volume totale di gas in posto possa arrivare fino a 850 miliardi di metri cubi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>