Bilancio Telecom Italia gennaio settembre 2010

di Redazione Commenta

Telecom Italia chiuso i primi nove mesi dell'anno con un utile netto in crescita del 57,2% a 1,81 miliardi di euro, un risultato superiore..

Telecom Italia chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto in crescita del 57,2% a 1,81 miliardi di euro, un risultato superiore alle attese degli analisti che avevano previsto per la compagnia telefonica italiana un utile netto fermo a 1,7 miliardi. A spingere in alto l’utile è stato soprattutto il netto taglio dei costi attuato nel mesi scorsi e la buona performance realizzata in Brasile.

Al contrario, invece, hanno registrato un flessione, seppur lieve, i ricavi che sono calati dello 0,5% a 19,89 miliardi di euro, così come pure l’Ebitda che è calato dello 0,6% a 8,47 miliardi di euro.


In compenso Telecom Italia è riuscita a ridurre il suo indebitamento finanziario a 32,98 miliardi di euro, riducendolo di 964 milioni rispetto al 31 dicembre 2009 e di 2,1 miliardi rispetto al 30 settembre del 2009.

Contestualmente alla diffusione dei dati relativi ai primi nove mesi dell’anno, Telecom Italia ha confermato le previsioni per l’anno in corso, che conta di chiudere con un Ebitda sostanzialmente stabile rispetto al 2009 e un indebitamento finanziario intorno a 32 miliardi di euro.

La diffusione dei conti relativi ai primi nove mesi dell’anno, tuttavia, non ha giovato al titolo in Borsa che al momento a Piazza Affari cede il 3,81% a 1,06 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>