Ricavi nove mesi 2011 Gruppo Snai in discesa

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Sono scesi nei primi nove mesi del 2011, anno su anno, i ricavi del Gruppo Snai, società quotata in Borsa a Piazza Affari ed attive nel settore dei giochi e delle scommesse sportive ed ippiche.

Sono scesi nei primi nove mesi del 2011, anno su anno, i ricavi del Gruppo Snai S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari ed attiva nel settore dei giochi e delle scommesse sportive ed in quelle ippiche. In particolare, il giro d’affari nel periodo si è attestato a 404,879 milioni di euro rispetto ai 434,990 milioni di euro del periodo dal mese di gennaio al mese di settembre del 2010.

Giù anche l’Ebitda, da 64,9 milioni di euro a 56,1 milioni di euro a causa di 10,4 milioni di euro rientranti nella voce dei costi non ricorrenti. Stesso andamento per quel che riguarda la posizione finanziaria netta, che al 30 settembre scorso era in rosso per 360,9 milioni di euro rispetto ai 293,4 milioni di euro del 30 settembre del 2010.



DETTAGLI OPA SU SNAI DA GLOBAL GAMES

A livello operativo, anche alla fine dello scorso mese di settembre del 2011 il Gruppo Snai in Italia si è confermato leader nel settore delle scommesse ippiche e sportive con un market share pari a ben il 40,1%. Per le scommesse sportive, comunque, nel periodo la raccolta ha fatto registrare una contrazione del 10,9% comunque migliore rispetto al -12,3% che nello stesso periodo ha conseguito nel complesso il mercato.

TITOLO SNAI IN PERDITA DOPO ACCORDO CESSIONE QUOTA

Molto bene invece gli Skill games, la cui raccolta nei nove mesi è balzata a 287,97 milioni di euro rispetto ai 163,78 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno. Per le videolotteries, da gennaio a settembre del 2011, la raccolta ha invece sfiorato i 90 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>