Trimestrale Intel gennaio – marzo 2010

di Redazione Commenta

Intel ha avuto un aumento dei ricavi nel primo trimestre dell'anno pari al 45% a quota 10,3 miliardi di dollari.

Intel ha pubblicato la prima trimestrale dell’anno 2010, con risultati sorprendenti, ben al di sopra delle più rosee aspettative degli analisti.

Intel, il più famoso produttore di semiconduttori al mondo, ha avuto un aumento dei ricavi nel primo trimestre dell’anno pari al 45% a quota 10,3 miliardi di dollari, con un utile netto aumentato addirittura del 282% a 2,4 miliardi di dollari, cioè 0,43$ per azione.

Le attese degli analisti erano di ricavi di 9,8 miliardi ed utile di 0,38$ per azione.

A favorire Intel è stato l’aumento della richiesta di chip a livello mondiale, con le vendite di microprocessori per notebook che sono arrivate a livelli record.

Come dichiarato da Paul Otellin, CEO di Intel, la società avrebbe anche potuto registrare il migliore risultato trimestrale della storia, grazie agli investimenti effettuati nelle tecnologie di punta.

Comunque Intel si è detta fiduciosa per i prossimi mesi. Per il trimestre in corso ora Intel prevede ricavi di 9,8 – 10,6 miliardi di dollari, con un margine lordo di circa il 64%.

Le banche d’affari prevedevano ricavi di 9,7 miliardi ed un margine lordo del 60,4%. La società di Santa Clara prevede per l’intero esercizio un margine lordo del 62% – 66%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>