Trimestre da record per Apple spinta da iPhone

di Alessandro Bombardieri Commenta

Apple ha fatto registrare il suo miglior risultato fiscale di sempre per un periodo che non sia quello natalizio...

Apple ha fatto registrare il suo miglior risultato fiscale di sempre per un periodo che non sia quello natalizio, infatti i dati sul secondo trimestre del 2009 vanno ben oltre le più rosee aspettative del colosso di Cupertino.

A spingere così in alto i profitti è stato sicuramente l’iPhone, soprattutto l’ultima versione, il 3GS, che nonostante il prezzo elevato sta vendendo tantissimo anche da noi in Italia, ma ad aiutare c’è anche l’abbassamento a 99$ del vecchio iPhone 3G, ancora disponibile.


Apple ha segnato profitti netti per 1,23 miliardi di dollari, con un reddito salito a 8,34 miliardi di dollari, se pensiamo che sono stati venduti nel mondo 5,2 milioni di iPhone nel solo periodo aprile-giugno possiamo capire il motivo di questa decisa impennata dell’azienda della mela morsicata.

Il titolo Apple ieri è salito di ben il 4% nelle contrattazioni seguenti alla chiusura della borsa americana, ora un’azione vale 151,51$, solamente due mesi fa si aggirava sui 115-120 dollari.

Il merito di Apple è stato quello di aver creato un sistema di acquisto per le applicazioni a dir poco fenomenale, che ha sbaragliato senza nemmeno troppi problemi la concorrenza, formata da Nokia e Blackberry. Apple propone circa 65.000 applicazioni online, Nokia 2.000 e Google Android circa 5.000. Questi numeri ci fanno capire da dove arrivi l’enorme successo di Apple.

Passando ai computer Macintosh, si registra una leggera flessione nelle vendite, che comunque segnano un +4% (2,6 milioni di Mac venduti) rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>