Acquisto azioni Atlantia consigliato da Société Générale

di Redazione Commenta

A Piazza Affari il titolo Atlantia segna un rialzo di oltre un punto percentuale a 10,72 euro sulla scia della valutazione positiva arrivata questa mattina dagli analisti di...

A Piazza Affari il titolo Atlantia segna un rialzo di oltre un punto percentuale a 10,72 euro sulla scia della valutazione positiva arrivata questa mattina dagli analisti di Société Générale, che hanno comunicato di aver alzato il rating sul titolo portandolo da “hold” a “buy”.

Gli analisti della banca francese hanno sottolineato che nel corso dell’ultima settimana il titolo Atlantia ha registrato un rialzo del 16%, una performance positiva soprattutto se si considera il difficile contesto in cui è stata realizzata.

AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

Giudizio favorevole sul titolo della società attive nella gestione in concessione di tratte autostradali è stato espresso questa mattina dagli analisti di Barclays che, nel confermare rating “hold” e target price a 20,3 euro, si sono detti certi della stabilità del gruppo affermando che nonostante il forte livello di indebitamento che caratterizza ad oggi la sua struttura finanziaria la società non avrà bisogno di ricorrere al credito prima del 2014.

TITOLO ATLANTIA IN RIALZO PER MANCATA ESTENSIONE ROBIN TAX

L’orientamento degli analisti di Barclays trova riscontro nelle affermazioni dell’amministratore delegato Giovanni Castellucci, il quale oltre a confermare che Atlantia è nelle condizioni di poter far fronte a tutti gli investimenti in programma ha anche rassicurato i suoi azionisti spiegando che il gruppo non risentirà in alcun modo del declassamento del rating italiano attuato nei giorni scorsi da Standard & Poor’s, pur ammettendo che l’elevato debito pubblico rischia di vanificare alcuni degli sforzi della società.

Nelle scorse settimane l’andamento dei titolo Atlantia ha anche beneficiato della mancata estensione della Robin tax alle aziende titolari di concessioni, dopo che la manovra finanziaria 2011 ha esteso tale tassa alle aziende attive nel comparto energetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>