Acquisto azioni Campari consigliato dagli analisti

di Redazione Commenta

La maggior parte degli analisti è concorde nel ritenere che le azioni Campari siano senza dubbio da acquistare. Tra questi figurano gli esperti di Equita...

La maggior parte degli analisti è concorde nel ritenere che le azioni Campari siano senza dubbio da acquistare. Tra questi figurano gli esperti di Equita, che consigliano l’acquisto delle azioni non solo esprimendo rating “buy” sul titolo ma anche sottolineando le previsioni ottimiste che vedono una crescita del 10%, in linea con il trend registrato nel corso dei primi tre mesi dell’anno.

Un risultato positivo che, come sottolinea Equita, l’azienda è riuscita a realizzare nonostante l’assenza di alcuni elementi non ricorrenti, tra cui figura l’internalizzazione del margine di distribuzione in Australia e gli acquisti anticipati in Russia.


[LEGGI] CAMPARI SUPERATA LA RESISTENZA DI BREVE A 5,70 EURO

Un’ulteriore crescita nel corso dei prossimi mesi potrebbe derivare anche da eventuali acquisizioni di gruppi minori. A spiegarlo è stato l’amministratore delegato Bob Kunze-Concewitz nel corso di un’intervista rilasciata la scorsa settimana al Wall Street Journal, durante la quale ha spiegato che l’azienda è a aperta ad occasioni di acquisizione in ciascuno dei 13 paesi in cui ha filiali dirette, pur non indicando possibili acquisizioni specifiche.

Sempre riguardo alle potenziali acquisizioni, l’amministratore delegato ha spiegato che il gruppo preferirebbe acquistare marche piuttosto che intere aziende e che risulta interessato più all’ubicazione geografica che alla categoria di prodotto.

Pochi giorni fa, ricordiamo, Campari ha festeggiato i dieci anni in Borsa e che sono valsi all’azienda ben due titoli, ovvero quello della migliore performance sul mercato nell’industria globale degli spirit e quello di miglior andamento fra le ipo avvenute in Piazza Affari nel 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>