Enel Green Power cresce sul mercato fotovoltaico ellenico

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Sono ben diciannove, infatti, i nuovi parchi fotovoltaici che sono stati messi in esercizio in accordo con un comunicato ufficiale emesso in data odierna dalla società quotata in Borsa.

Nell’ambito delle linee guida del piano industriale dal 2012 e fino all’anno 2016, la società quotata in Borsa a Piazza Affari Enel Green Power S.p.A. ha ulteriormente rafforzato la propria posizione nel mercato fotovoltaico ellenico.

Sono ben diciannove, infatti, i nuovi parchi fotovoltaici che sono stati messi in esercizio in accordo con un comunicato ufficiale emesso in data odierna, mercoledì 30 gennaio del 2013, dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari. I nuovi impianti fotovoltaici messi in esercizio hanno una potenza complessiva cumulata pari a 57 MW per ben 76 milioni di kWh annui di energia elettrica prodotta con un risparmio di anidride carbonica (CO2) pari ad oltre 50 mila tonnellate annue.



ENEL GREEN POWER TRA LE PREFERITE DAGLI INVESTITORI ISTITUZIONALI

Con questi nuovi impianti fotovoltaici che sono stati messi in esercizio, e che completano quelli previsti nel piano industriale 2012-2016, la potenza complessiva cumulata si attesta a 290 MW circa. Sul totale di 57 MW di nuova potenza installata, 42 MW sono di Enel Green Power S.p.A., ed i restanti 15 MW di Esse, la joint venture paritetica della società italiana con la Sharp.

NUOVI PARCHI EOLICI ENEL GREEN POWER IN PORTOGALLO

I nuovi impianti in esercizio di Enel Green Power S.p.A. in Grecia si trovano in Macedonia, nella regione Tracia, in Tessaglia, nell’Elide e nel sud del Paese. I nuovi parchi fotovoltaici della joint venture Esse si trovano invece nell’Epiro, in Tracia e nella Macedonia occidentale. Complessivamente la potenza da fotovoltaico della joint venture italo-giapponese Esse sale con i nuovi impianti messi in esercizio a 38 MW circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>