Fiat non distribuirà il dividendo 2012

di ND82 Commenta

Il bilancio 2012 ha evidenziato un risultato in chiaroscuro per il gruppo Fiat che, pur battendo le stime degli analisti, non è riuscito a far meglio dell’anno precedente. L’utile netto è stato pari a 1,4 miliardi di euro

Il bilancio 2012 ha evidenziato un risultato in chiaroscuro per il gruppo Fiat che, pur battendo le stime degli analisti, non è riuscito a far meglio dell’anno precedente. L’utile netto è stato pari a 1,4 miliardi di euro, ovvero cento milioni in più delle stime di consenso. Nel 2011 il Lingotto aveva generato profitti per 1,65 miliardi di euro. Buono l’andamento dei ricavi, grazie al consolidamento della controllata americana Chrysler, con un balzo a 84 miliardi di euro. L’amministratore delegato di Fiat e Chrysler Sergio Marchionne è euforico.

Marchionne ha definito il 2012 “un anno eccezionale”. In effetti, l’utile della gestione ordinaria è aumentato del 18% sull’esercizio 2011 pro-forma a 3,8 miliardi di euro, ma bisogna precisare che 3,45 miliardi sono stati generati dalla casa di Detroit. Per Fiat le cose si mettono meglio solo grazie al contributo di Chrysler. Secondo i criteri contabili Ifrs, la casa automobilistica americana avrebbe generato un utile di 2,4 miliardi, mentre a Torino avrebbero accusate perdite per un mliardo di euro.

FIAT: ACCORDO CON MAZDA PER NUOVO SPIDER ALFA ROMEO

Il risultato positivo del 2012 è stato reso possibile anche da Ferrari e Maserati, ma anche dal business dei componenti che hanno evidenziato un ritorno all’utile di 167 milioni di euro (nel 2011 il rosso era stato di 110 milioni di euro). Nel quarto trimestre del 2012 i ricavi sono cresciuti a 21,8 miliardi da 19,6 miliardi, l’utile netto a 388 milioni da 265 milioni.

VENDITE AUTO IN EUROPA AI MINIMI DA 20 ANNI

In Europa è stata dimezzata la perdita operativa, grazie al ferreo contenimento dei costi. Il debito 2012 si attesta a 6,5 miliardi, di cui 5 miliardi provenienti da Fiat. La liquidità disponibile di gruppo è pari a 20,8 miliardi. Nonostante l’utile, il cda ha comunque proposto di non distribuire il dividendo. Ieri in borsa il titolo Fiat ha perso il 4,83% a 4,456 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>