Fiat delibera emissione nuovi prestiti obbligazionari

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Il Gruppo automobilistico ha messo in risalto come il 2012 sia stato comunque chiuso con il raggiungimento o con il superamento di tutti gli obiettivi fissati.

Prestiti obbligazionari, anche in più tranche, fino a 5 miliardi di euro. Questo è quanto ha deliberato il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Fiat che con un comunicato ufficiale ha altresì precisato come, in ragione delle condizioni di mercato, i prestiti saranno emessi entro la data del 31 dicembre del 2014. Le nuove obbligazioni serviranno al Gruppo Fiat per la gestione ottimale del proprio debito consolidato considerando anche quelle che sono le future scadenze.

Intanto il Gruppo Fiat S.p.A. ha comunicato i dati dell’esercizio 2012, anno particolarmente difficile considerando il netto calo delle immatricolazioni in Italia. Pur tuttavia il Gruppo automobilistico ha messo in risalto come il 2012 sia stato comunque chiuso con il raggiungimento o con il superamento di tutti gli obiettivi fissati.



TITOLO FIAT INDUSTRIAL IN RIALZO PER DATI POSITIVI CATERPILLAR

Nel dettaglio, i ricavi a livello di Gruppo si sono attestati ad 84 miliardi di euro a fronte di un utile netto sopra 1,4 miliardi di euro, ed un margine della gestione ordinaria al 4,5%. Bene anche l’indebitamento netto industriale che al 31 dicembre del 2012 scende rispetto al valore di chiusura del terzo quarto dello scorso anno, mentre la liquidità disponibile in chiusura dell’esercizio annuale supera i 20 miliardi di euro.

FIAT IN RIALZO PER IPOTESI ALLEANZA PEUGEOT

Per l’approvazione del progetto di Bilancio al 31 dicembre del 2012 del Gruppo Fiat S.p.A. la data è fissata per il 20 febbraio del 2013, con il CdA che ha proposto di non distribuire alcun dividendo. Questo per mantenere un livello di liquidità elevato ed anche perché sulla possibilità da parte di Chrysler di distribuire cedole ai soci sussistono delle restrizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>