Eni sigla contratto trilaterale vendita gas

di Filadelfo Scamporrino Commenta

La società del cane a sei zampe consegnerà complessivamente dal 2013 al 2017 1,7 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto (Gnl).

Un accordo trilaterale finalizzato alla fornitura di GNL, il gas naturale liquefatto, per il periodo dal 2013 al 2017. A siglarlo è stata Eni S.p.A. in Corea del Sud ed in Giappone, in particolare rispettivamente con la società Korea Gas Corporation e con la società nipponica Chubu Electric Power Company.

La società del cane a sei zampe consegnerà complessivamente dal 2013 al 2017 1,7 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto (Gnl) con il massimo della flessibilità e della sicurezza. Questo perché, con il contratto trilaterale siglato, il primo congiunto tra due Paesi come il Giappone e la Corea del Sud, Eni attingendo dal proprio portafoglio globale allocherà le forniture ai due acquirenti in base a quelle che saranno le esigenze di approvvigionamento.



BENZINA, PREZZO E LEGAME COL PETROLIO

Il contratto trilaterale siglato con le due società della Corea del Sud e del Giappone rafforzano ulteriormente la presenza della società quotata in Borsa a Piazza Affari nel mercato del gas naturale liquefatto (Gnl). Questo perché lo scorso anno Eni ha firmato proprio per il mercato giapponese un contratto finalizzato alla vendita di 3,3 milioni di tonnellate di gas naturale liquefatto.

CESSIONE QUOTA SNAM POSITIVA PER ENI SECONDO GOLDMAN SACHS

Intanto sempre per quel che riguarda il gas, ed in particolare ai fini della rinegoziazione dei contratti in essere, ricordiamo che Eni S.p.A. il 27 dicembre scorso ha incontrato GazpromExport. In merito, al fine di proseguire le discussioni, per il corrente mese di gennaio del 2013 tra GazpromExport ed Eni è previsto un altro incontro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>