Fiat non migliora l’offerta per Opel, Marchionne al lavoro con Chrysler

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il presidente Luca Cordero di Montezemolo ha confermato che l'offerta per Opel non sarà cambiata...

Settimana di borsa che si è aperta con buoni rialzi soprattutto sui principali listini europei, a Milano il Ftse Mib a pochi minuti dall’apertura guadagna l’1,3% a quota 22,182 punti, a Parigi il Cac40 è in rialzo dello 0,61% a 3,637 punti, il Dax di Francoforte +0,69% a 5,500 punti mentre il Ftse di Londra cresce dello 0,75% a 4,887 punti.

Quest’oggi arriverà un dato importante dagli Stati Uniti che influenzerà tutte le borse mondiali, ossia l’indice della Fed di Chicago riguardante l’attività nazionale a luglio, e verrà rilasciato oggi pomeriggio alle 14.30 italiane.

Il petrolio in rialzo a 74,7 dollari al barile favorisce ancora una volta i titoli del settore, con Saipem che è in rialzo dell’1%, Tenaris guadagna l’1,49% mentre Eni lo 0,18%.

Bulgari a +4,16% a 5,26 euro è in netta crescita dopo il giudizio di Morgan Stanley, che ne ha alzato il target price da 3,12 a 4 euro, mantenendo giudizio equal weight.

Buzzi Unicem non ferma la sua scalata e guadagna il 3,8% mentre l’aumento del prezzo del rame favorisce Prysmian (+1,71%).

Oggi bisognerà tenere d’occhio il titolo Fiat che ora guadagna l’1% a 8,37 euro, perchè il presidente Luca Cordero di Montezemolo ha confermato che l’offerta per Opel non sarà cambiata in nessun modo, mentre Sergio Marchionne volerà ancora una volta negli Usa per portare avanti la ristrutturazione di Chrysler.

Infine questa è una settimana cruciale per le banche, infatti saranno rilasciate molte trimestrali, ora i principali titoli del settore sembrano muoversi comunque bene: Popolare di Milano +2%, Mps +1,9%, Banco Popolare +1,7%, Ubi Banca +0,76%, Intesa Sanpaolo +1,54% e Unicredit +2,14%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>