Finmeccanica eliminata dalla Sell List di Goldman Sachs

di Redazione Commenta

Goldman Sachs ha comunicato di aver eliminato il titolo Finmeccanica dalla sua Convinction Sell List, pur mantenendo rating "sell" sul titolo. Gli analisti della banca d'affari...

Goldman Sachs ha comunicato di aver eliminato il titolo Finmeccanica dalla sua Convinction Sell List, pur mantenendo rating “sell” sul titolo. Gli analisti della banca d’affari, ricordiamo, hanno inserito il titolo nella loro lista delle azioni da vendere lo scorso 30 marzo, provocando così un calo 17,1% del titolo contro il -6,2% registrato dal Ftse World Europe Index.

Gli esperti di Goldman Sachs hanno inoltre rivisto al ribasso le stime dell’utile per azione di Finmeccanica relative al triennio 2011/2013 rispettivamente del 5%, del 9% e del 10%. Il taglio è stato deciso a seguito delle difficoltà che hanno mostrato nel corso degli ultimi mesi i sistemi fiscali di Italia e Stati Uniti, ovvero i due principali clienti di Finmeccanica.


Nonostante la decisione di eliminare il titolo dalla lista delle azioni da vendere, gli analisti hanno deciso di non apportare alcuna modifica al rating sulla quotazione Finmeccanica in quanto ritengono che anche nel corso dei prossimi mesi la situazione continuerà ad essere complicata, soprattutto in considerazione del fatto che il budget di cui dispongono Stati Uniti, Italia e Regno Unito risulta essere sempre più sotto pressione.

[LEGGI] QUOTAZIONE FINMECCANICA IN CALO DOPO TRIMESTRALE

Questo per Finmeccanica rappresenta un grosso problema in quanto si tratta di mercati responsabili di un’ampia percentuale delle vendite complessive del gruppo, inoltre bisogna considerare che Finmeccanica puntava a realizzare un incremento delle vendite proprio entro la fine dell’anno in corso per cercare di limare il suo debito, che al momento risulta essere il più alto del settore.

A Piazza Affari la quotazione Finmeccanica, nonostante continuano a persistere delle difficoltà di fondo, reagisce bene all’annuncio della cancellazione dalla Convinction Sell List di Goldman Sachs e nel primo pomeriggio segna un rialzo dell’1,34% a 7,545 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>