Fondiaria Sai sospesa per eccesso di rialzo per rumors Palladio Fin

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari i titoli della galassia Ligresti continuano ad essere sotto i riflettori. Questa mattina il titolo Fondiaria Sai...

A Piazza Affari i titoli della galassia Ligresti continuano ad essere sotto i riflettori. Questa mattina il titolo Fondiaria Sai è nuovamente stato sospeso per eccesso di rialzo dopo essere arrivato a segnare un guadagno di oltre dodici punti percentuali a 1,524 euro.

In rialzo anche Premafin (+2,36% a 0,2865 euro), Milano Assicurazioni (+3,31% a 0,2748 euro) e Unipol (2,89% a 0,2993 euro).

AUMENTO DI CAPITALE UNIPOL AL VAGLIO DELL’ASSEMBLEA

Il forte rialzo registrato questa mattina dal titolo della compagnia assicurativa è stato ricondotto agli effetti delle indiscrezioni di stampa pubblicate nei giorni scorsi da Il Sole 24 Ore, secondo cui Palladio Finanziaria, dopo aver rilevato il 2,5% del capitale della compagnia assicurativa, potrebbe incrementare ulteriormente la sua partecipazione in quanto avrebbe a disposizione risorse per 200 milioni di euro.

POSSIBILI IPOTESI ANDAMENTO ANOMALO FONDIARIA SAI UNIPOL

Lo stesso quotidiano finanziario ha inoltre segnalato un possibile ingresso nel capitale di Fondiaria Sai della Sator di Matteo Arpe, che avrebbe già provveduto a rilevare una quota del 2% circa.

Nel frattempo vanno avanti i progetti relativi agli aumenti di capitale e alla fusione delle società. A riguardo, in particolare, nei giorni scorsi il Cda di Premafin ha nominato un Comitato di amministratori esecutivi indipendenti e non correlati che avrà il compito di vagliare l’integrazione Fonsai-Unipol. Proseguono anche i negoziati aventi ad oggetto la ristrutturazione del debito di Premafin, in particolare l’attuale schema prevederebbe la cessione a favore dei creditori di tutti i valori mobiliari, ovvero il 20% di Premafin, e di un fondo immobiliare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>