Raccolta fondi comuni italiani febbraio

di Redazione Commenta

Per la raccolta dei fondi comuni febbraio è stato un mese chiuso in negativo...

Per la raccolta dei fondi comuni febbraio è stato un mese chiuso in negativo, con deflussi netti per 1,7 miliardi, mentre nel mese di gennaio si era registrato un rosso di 3,7 miliardi.

La raccolta negativa è ammontata a 1,4 miliardi per i fondi di liquidità e 1,1 miliardi per gli obbligazionari. Hanno invece raccolto oltre 1 miliardo i fondi azionari, bilanciati e flessibili.

È proseguito l’esodo dai fondi di diritto italiano, con un passivo di 3 miliardi contro l’attivo di 1,2 miliardi dei fondi di diritto estero.

In febbraio i fondi azionari hanno raccolto 377 milioni, i bilanciati 273 milioni e i flessibili 439 milioni, confermando dunque il trend positivo del mese di gennaio. Dai fondi hedge ci sono stati deflussi per 287 milioni.

A fine febbraio il patrimonio dei fondi comuni aperti è stato di 453,9 miliardi. Questo patrimonio fa capo per il 76,1% a gruppi italiani e per il 23,9% a gruppi esteri, mentre i fondi di diritto straniero rappresentano il 58,5% del patrimonio totale, quelli di diritto italiano il 41,5%.

Si è fatto notare soprattutto nel mese di febbraio, tra i gruppi di gestione, il gruppo Intesa San Paolo, in attivo per 103 milioni. A febbraio hanno perso anche Ubi Banca, Bnp Paribas, Banco Popolare e Allianz.

Il mese di febbraio è stato invece positivo per Mediolanum, Azimut e Generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>