Target price Terna tagliato da Nomura

di Stefania Russo Commenta

Nomura ha comunicato di aver tagliato il target price sul titolo Terna portandolo da 4 a 3,5 euro, una decisione che, come hanno spiegato lo stesso broker...

Nomura ha comunicato di aver tagliato il target price sul titolo Terna portandolo da 4 a 3,5 euro, una decisione che, come hanno spiegato lo stesso broker, è stata presa alla luce dei dubbi in merito alla sostenibilità nel lungo periodo dell’attuale livello di dividendi distribuiti dal gruppo ai suoi azionisti.

Secondo Nomura, infatti, l’attuale politica dei dividendi adottata dall’azienda e che prevede un payout del 90% è insostenibile nel lungo periodo.


Il broker al contempo ha però tranquillizzato gli attuali azionisti di Terna, in quanto ha spiegato loro che il taglio al dividendo prospettato non avverrà nel breve periodo, per cui il dividendo relativo all’esercizio 2011 dovrebbe soddisfare le aspettative del mercato.

[LEGGI] TRIMESTRALE TERNA GENNAIO MARZO 2011

La scorsa settimana, ricordiamo, Terna ha pubblicato i conti relativi al primo semestre 2011, archiviato con ricavi in aumento del 4,4% a 796 milioni di euro, un Ebitda in crescita del 6,8% a 608 milioni e un risultato netto in aumento del 40% a 329 milioni di euro. Quest’ultimo dato include le plusvalenze derivanti dalla cessione di impianti di energia rinnovabile, al netto di tali plusvalenze l’utile sarebbe risultato pari a 236 milioni di euro. Al 30 giugno 2011 l’indebitamento netto è salito a 4,9 miliardi rispetto a 4,7 miliardi di euro registrati alla fine del 2010.

A Piazza Affari il titolo Terna risente del taglio arrivato dagli analisti di Nomura, al momento registra infatti una flessione dello 0,97% a 2,852 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>