Bilancio semestrale Saras gennaio giugno 2011

di Redazione Commenta

Saras ha chiuso la prima metà dell'anno con ricavi per 5,31 miliardi di euro.

Saras, società italiana operativa nel settore della raffinazione del petrolio e nella produzione di energia elettrica, ha presentato i risultati di bilancio relativi ai primi sei mesi dell’esercizio 2011.

Nella prima metà dell’anno il gruppo ha fatto registrare ricavi in aumento del 31% a quota 5,31 miliardi di euro, contro i 4,07 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il margine operativo lordo adjusted è aumentato da 41,7 milioni a 188,5 milioni di euro, la perdita netta adjusted è invece scesa da 27,4 milioni a 4,9 milioni di euro.

Nel solo secondo trimestre i ricavi sono cresciuti del 21% da 2,18 miliardi a 2,64 miliardi di euro, il margine operativo lordo adjusted è aumentato del 23% da 27,9 milioni a 34,2 milioni.

Il risultato netto adjusted è stato negativo per 44,3 milioni di euro mentre nello stesso periodo del 2010 era stato positivo per 2,4 milioni. Il gruppo sostiene che questo è dovuto all’utilizzo di strumenti derivati che nel 2010 avevano influito positivamente per 17 milioni di euro, contro la perdita di 24 milioni di quest’anno.

Le previsioni degli analisti erano di margine operativo lordo di 17 milioni di euro e perdita di 29 milioni. L’indebitamento netto di Saras alla fine del mese di giugno era pari a 527 milioni di euro, dai 567 milioni di inizio anno, soprattutto grazie ad un flusso di cassa di 93 milioni di euro derivante dalle attività operative.

Il gruppo Saras nel semestre ha investito 59,3 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>