Telecom Italia e il futuro del riassetto societario

by Redazione Commenta

 Le vicende di Telecom Italia continuano a tenere i mercati attenti sulle possibili e future mosse di della compagnia telefonica In particolare si cerca di capire cosa accadrà a Telecom Italia e al suo riassetto societario.

Intanto, nella giornata di ieri, a Piazza Affari i titoli, dopo un avvio fiacco sono riusciti a riprendersi con un rialzo che ha portato ad una chiusura in guadagno del 3,5%, un risultato con il Ftse Mib a + 0,4%.

Le azioni di Telecom Italia continuano ad andare bene e questo è un risultato che la compagnia telefonica sta continuando a tenere da diverso tempo. Da quando Marco Patuano ha preso la guida di Telecom Italia, 8 ottobre 2013, le azioni della compagnia telefonica hanno registrato dati positivi, infatti le azioni hanno registrato un rialzo che ha portato un guadagno del 19%. Del resto proprio qualche giorno fa, il 16 ottobre scorso, Telecom Italia convince la Goldman Sachs e i mercati.

Si cerca di capire anche quelle che saranno le prossime mosse di Telefonica, ovvero se la stessa cercherà di portare avanti la scalata Telco (che detiene ancora il controllo del 22,4% di Telecom Italia) oppure se ritornare si i suoi passi.
Sicuramente Telefonica sta subendo anche l’influenza di Marco Fossati dato Telecom Italia in tensione per le richieste di fossati. È stato proprio lo stesso Marco Fossati a chiedere una nuova riunione per l’eventuale revoca del consiglio di amministrazione.

Intanto, il Senato della Repubblica, ha approvato una mozione per la Legge sull’opta e per fare pressione sul governo delle larghe intese affinché vi sia una rivisitazione della stessa legge e introduzione delle diverse soglie rispetto all’attuale del 30%.

Photo Credits – Vittorio Zunino Celotto – Getty Images Entertainment – Getty Imaes

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>