Titolo Eni tagliato da BofA

di Redazione Commenta

Target price Eni tagliato da BofA...

Bank of America Merrill Lynch ha tagliato il target price di Eni, portandolo da 25 euro a 21 euro per azione, a causa delle incertezze attuali relative alla situazione del debito sovrano italiano.

Potrebbe infatti essere limitato l’upside del titolo oltre che dei risultati attesi per le attività Gas&Power, risultati inferiori alle previsioni. BofA ha comunque confermato il rating buy sul titolo Eni, che però venerdì a Piazza Affari ha ceduto lo 0,83% a quota 15,45 euro per azione.

Questo nuovo target price per il titolo rappresenta una stima del P/E 2012 di 9,4 volte, vale a dire in media con i multipli storici del settore.

Secondo le analisti degli esperti questo riflette un miglioramento nel generare cassa da parte di Eni oltre ad una crescita del segmento Exploration and Production.

Eni, per raggiungere il prezzo fissato dagli analisti, dovrà avere a che fare con diversi rischi come il prezzo del petrolio, le oscillazioni nel cambio euro/dollaro, i disordini politici presenti nei Paesi dove opera il gruppo. Infine i livelli di produzione sono inferiori alle previsioni.

Il taglio del target price riflette anche un rischio di M&A, perchè Eni potrebbe cercare di rafforzare il proprio portafoglio in modo inorganico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>